Liguria Non categorizzato

L’estate dei divieti: viaggio nella galassia del “non si può”

(M.Fagandini – Il Secolo XIX, 02/07/15) – Lo sanno bene gli studenti: dopo mesi di raccomandazioni e restrizioni, tipo «fai i compiti» e «torna a casa presto che hai scuola», l’estate diventa una naturale palestra di libertà. Un periodo in cui mollare i freni e rilassarsi. Invece, in Riviera, spesso ci si ritrova a fare i conti con divieti di ogni sorta. Talvolta apparentemente paradossali, è vero, e difficili da comprendere. Ma l’esigenza opposta al diritto allo svago, quasi sempre, è quella di limitare i casi in cui la libertà degenera in maleducazione, se non peggio. Da oggi, Il Secolo XIX vi guiderà alla scoperta dei «vietato» più curiosi del territorio.

Lavagna, negli ultimi tempi, è stata la città che sicuramente si è distinta in tal senso. Nella prima metà di giugno alcuni abitanti hanno chiamato la Municipale per lamentarsi della presenza di appassionati di skateboard sulla sovrapiastra del porto. In quell’occasione i vigili li hanno allontanati, ma nessun verbale è stato fatto. Il codice della strada è ambiguo a riguardo, perché vieta l’uso della tavola nelle zone pedonali ma anche in strada. Tutto sta alla tolleranza dei vigili e alla capacità di chi usa gli skate di non creare pericoli. Sempre a Lavagna, gli agenti della Municipale che, da quest’anno, pattugliano le spiagge in maglietta e bermuda dovranno vigilare anche sui giochi non consentiti lungo il litorale: il calcio e i racchettoni.

A Chiavari, i villeggianti che vorranno fare un giro in bicicletta per le stradine del centro storico dovranno stare attenti. Il caruggio è vietato alle due ruote a pedali. Il 20 giugno poi, i vigili sono intervenuti nel campo di beach volley nella spiaggia davanti al porto. Alcuni utenti delle barche ormeggiate si sono lamentati per la musica. I gestori, effettivamente, non avevano chiesto il nullaosta previsto e sono stati sanzionati.

Original source: http://www.ilsecoloxix.it/p/levante/2015/07/02/ARcc52zE-galassia_viaggio_divieti.shtml

Other international contexts

Iscriviti al nostro canale

Onda International Facebook page