Liguria

Palio Marinaro: siglato protocollo d’intesa

Palio Marinaro: siglato protocollo d’intesa(Comunicato Stampa, 11/03/17) – Su iniziativa dell’Amministrazione del Comune di Chiavari, in particolare dell’Assessore allo Sport Sandro Garibaldi e del Consigliere con delega agli eventi giovanili Marco Rocca, è stato siglato in questi giorni un protocollo di intesa fra i Comuni di Chiavari, Lavagna, Moneglia, Portofino, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante e Zoagli per lo svolgimento della manifestazione “Palio Marinaro”.
Così dichiara l’Assessore allo Sport Sandro Garibaldi: “Sono molto lieto che una tradizione importante come il Palio Marinaro si riesca a portare avanti con una collaborazione sinergica fra più realtà costiere, la sigla di questo protocollo è piena testimonianza dell’intento di questa amministrazione di lavorare insieme per il bene comune e lo sviluppo globale del comprensorio” ; il consigliere con delega agli eventi giovanili Marco Rocca aggiunge: “Questo accordo rappresenterà uno strumento decisivo per far sì che tradizioni antiche e consolidate come quella del Palio non vadano perdute, e che i giovani possano ancora mantenerle vive e vitali tramandandole a loro volta alle nuove generazioni”.

Il mare è l’ elemento comune del divenire storico della penisola italiana, e della Liguria in particolare; la storia delle quattro repubbliche marinare é l’ elemento che ha catalizzato differenti realtà culturali; in particolare, i Comuni del Golfo del Tigullio, hanno una forte tradizione marinara che si estrinseca in attività economiche, culturali e sportive; il territorio di tali enti ospita varie associazioni sportive, culturali e turistiche che affondano le radici nel passato e che mantengono vivo questo attaccamento alla tradizione marinara ligure; i Comuni che hanno aderito, con varie iniziative, hanno sempre sostenuto l’antica tradizione del Palio Marinaro. In sinergia con le associazioni sportive, culturali e turistiche e con i rappresentanti del mondo della distribuzione, tale iniziativa ha sempre avuto positivi riflessi su tutta l’ attività commerciale caratterizzata da esercizi, anche storici, di particolare interesse e qualità, e, quindi, con notevoli ricadute sull’ economia cittadina e sull’ occupazione.

Il “Palio Marinaro del Tigullio” rappresenta un’importante tradizione storica, istituito da quarant’anni: consiste in gare di canottaggio fra imbarcazioni a remi a sedile fisso di uguale tipo, i famosi “Gozzi del Tigullio”.
I Comuni di Chiavari, Lavagna, Moneglia, Portofino, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante e Zoagli al fine di mantenere vive nel tempo le tradizioni marinare liguri, si impegnano quindi a collaborare in sinergia al fine di una migliore organizzazione e riuscita del “Palio Marinaro”;
“Per raggiungere al meglio quest’obbiettivo”, cita il protocollo, “I Comuni potranno avvalersi anche della collaborazione di soggetti esterni quali, Lega Navale Italiana, Club, IAT, Capitanerie, associazioni culturali, turistiche e sportive e, in particolare, si assumono i seguenti impegni:
a) avere la possibilità di stipulare accordi o convenzioni tra i singoli Comuni e le singole Società Remiere, per provvedere alla manutenzione del gozzo in legno che dovrà partecipare alle gare sia nel caso in cui il Comune ne sia proprietario sia nel caso in cui la proprietà faccia capo ad associazione non avente fine di lucro, dando altresì la possibilità a queste di provvedere alla formazione dell’equipaggio. Le imbarcazioni dovranno gareggiare con i colori dei singoli Comuni. La durata di ogni singolo accordo o convenzione coinciderà col presente Protocollo di Intesa. Il Comune di Moneglia, non disponendo di un “Gozzo in legno 22 palmi”, si impegnerà comunque a partecipare al Palio Remiero del Tigullio con un “Gozzo Nazionale in vetroresina”.
b) aiutare le società sportive nel disbrigo di pratiche presso gli uffici comunali e la Capitaneria di Porto; c) assicurare uno spazio sull’ arenile o in ambito portuale per la partenza del palio;
d) svolgere attività di divulgazione del materiale promozionale predisposto dagli organizzatori attraverso varie forme quali: inserimento sul sito istituzionale del Comune del calendario delle gare, inserimento su locandine che il Comune dovesse predisporre per altri propri eventi stagionali, comunicati stampa, distribuzione, ecc.;
e) collaborare con gli organizzatori anche attraverso la messa a disposizione di materiali ed aree comunali, partecipazione attraverso concessione di patrocinio o, compatibilmente con le esigenze di bilancio, mediante concessione di contributi economici agli organizzatori;
f) promuovere ed organizzare eventuali altri eventi collaterali sul tema della marineria e delle tradizioni liguri, quali mostre, convegni di studio ecc.;
g) svolgere qualsiasi altra attività finalizzata ad assicurare l’ottima riuscita del “Palio marinaro”.
La durata del Protocollo di intesa è stabilita in anni 3 (tre) a far data dalla sottoscrizione del presente atto e si rinnova tacitamente allo scadere per altri tre anni”.
Quest’anno il Palio si svolgerà nelle date del 18 e 25 giugno, e 2 e 9 luglio.

Iscriviti al nostro canale

Onda International Facebook page