Liguria

La Liguria degli anni ’80

La Liguria degli anni ’80(Comunicato Stampa, 12/06/16) – Cronaca, retroscena, riflessioni a cura di Roberto Speciale, presidente del “Centro di iniziativa europea – In Europa” di Genova già membro del Parlamento europeo autore del libro “Anni Ottanta – Storie di fatti, uomini e banditi”

Sabato 18 giugno, ore 17.00 presso Spazio Aperto di Via dell’Arco, Santa Margherita Ligure

Anni ’80: decade che ha visto un cambiamento socioeconomico epocale come conseguenza dei progressi tecnologici e della globalizzazione, politicamente segnato dalla glasnost (trasparenza), dalla perestrojka (ristrutturazione) e dalla caduta del muro di Berlino. Decade iniziata con la strage di Bologna del 2 agosto 1980.
In Liguria quegli anni sono segnati soprattutto da eventi politico giudiziari: la scalata al potere del socialista Alberto Teardo che anticipa la stagione delle tangenti e sperimenta il carcere; le mani della loggia segreta P2 di Licio Gelli; la corruzione al Casinò di Sanremo;…
Roberto Speciale, ex parlamentare europeo, fondatore di Casa America e del Centro in Europa, assiste come politico a quelle vicende e sottolinea la “questione morale”, quella stessa che Enrico Berlinguer, morto nel 1984, aveva segnalato con forza.
Nel suo libro Speciale ricostruisce lo scenario degli anni ’80 e ripercorre alcune “vicende esemplari” che hanno caratterizzato la Liguria, avendo ben presente che la conoscenza del passato è utile per costruire meglio il futuro.
Con Roberto Speciale sarà Roberto De Marchi, ex sindaco di Santa Margherita, anch’egli protagonista di quegli anni: quando a livello nazionale si punta al pentapartito (Democrazia Cristiana, Partito Socialista, Partito Social Democratico, Partito Repubblicano, Partito Liberale), a Santa, in aperto contrasto con la Direzione provinciale della DC, l’ing. Raffaele Bottino dà vita il 28 settembre 1985 a un’alleanza DC – PCI (Partito Comunista) che fa titolare ai giornali “A S. Margherita le ideologie non contano”.
A Spazio Aperto, un pomeriggio di racconti da cui emergono persone, imprese e avvenimenti quasi dimenticati, per stimolare la memoria e aiutare a valutare il presente.

L’incontro ha il patrocinio del Comune di Santa Margherita.
Appuntamento sabato 18 giugno alle ore 17.00, in via dell’Arco 38 a Santa Margherita Ligure.
L’ingresso, come per tutte le iniziative dell’Associazione “Spazio Aperto”, è libero e gratuito.