Arts Culture

Commemorazione di Guido Gozzano

Commemorazione di Guido GozzanoCommemorazione di Guido Gozzano

(Onda International, 12/12/16) – In occasione del primo centenario di Guido Gozzano, la Biblioteca Universitaria di Genova, Hotel Colombia, via Balbi 40 presenta una ricca serie di eventi allegati al presente.
Da parte nostra ricorderemo l’artista con una delle sue deliziose poesie.

La ballata dell’Uno di Guido Gozzano

L’Uno è tutto esaurito,
non lo trova più nessuno,
a chi dà copia dell’Uno
un milione è profferito.

Col più gran caffè concerto
vien Giolitti un poco male
per un male un poco incerto,
vien con tutto il personale
del Suffragio Universale.
Ma – pagliaccio o rosso o bruno –
tutti chiedono dell’Uno,
l’Uno già tutto esaurito.

Finalmente il Vaticano
lascia il Papa ed il Concilio,
balla il tango col sovrano
dal garofano vermiglio.
Tutti vanno in visibilio:
il prelato col tribuno,
tutti chiedono dell’Uno:
l’Uno – ahimè – tutto esaurito!

Trema all’Uno e terra e mare!
la San Giorgio per isbaglio
si rimette a galleggiare,
perciò grato l’ammiraglio
contro un già prossimo incaglio
contro i tiri di Nettuno
premunirsi vuol dell’Uno,
l’Uno – ohimè – tutto esaurito!

Stanco d’essere il fantoccio
d’un insipido frasario
grida Verdi: Alfin mi scoccio
di cotesto centenario.
Qui m’annoio solitario.
Ecco il Numero. Ma l’Uno?
L’Uno – ohimè – non l’ha nessuno,
l’Uno è già tutto esaurito!

Levigandosi l’alloro
Gabriele inquieto appare:
un mistero: il Pomo d’oro
ben volevo ricercare
sul rarissimo esemplare.
Gabriele andrà digiuno;
splende il numero, ma l’Uno,
l’Uno è già tutto esaurito.

Vien Mascagni truce in vista
ché su l’Uno spera già
e già teme un’intervista
“Poiché io sono – ognun lo sa –
mammoletta d’umiltà…”
– Che voi siate un fiore o un pruno,
gran maestro, fa tutt’uno,
l’Uno è già tutto esaurito.

Térésa, Carola, Amalia,
l’altre insigni letterate,
che oggi infiammano l’Italia,
si presentano infiammate
come tante forsennate:
un prurito inopportuno
tutte sentono dell’Uno,
l’Uno – ohimè – tutto esaurito.

Non resiste la Gioconda,
balla fuori arguta e gaia
con la sua facciona tonda
di perfetta giornalaia.
Cento quindici migliaia
mi richiedono dell’Uno!
A chi dà copia dell’Uno
un milione è profferito.

Oh successo inopportuno!
L’Uno è già tutto esaurito!

[gview file=”http://www.ligury.com/wp-content/uploads/2016/12/centenario-gozzano.pdf” save=”1″]