Liguria

Così una guida turistica salvò Portofino dalla furia dei tedeschi

(Il Secolo XIX, 01/08/15) – Un vecchio manoscritto ritrovato su una bancarella di Colonia, in Germania, dal parroco di Portofino, don Alessandro Giosso, si è rivelato essere la prima “guida turistica” del celebre borgo, realizzata nei primi anni del Novecento dal barone von Mumm, un diplomatico tedesco appassionato di fotografia la cui moglie, Jeannie, sarebbe riuscita a convincere Ernest Reimers, al comando del distaccamento tedesco di Portofino durante la Seconda Guerra Mondiale, a abbandonare i propositi di distruzione della cittadina.

Il libro, dal titolo “A casa in Liguria”, contiene le descrizioni e le fotografie delle bellezze di Portofino e del Tigullio, una specie di viaggio nel comprensorio che si conclude a Sestri Levante, passando per Rapallo, Zoagli e Chiavari.

La traduzione e la ristampa dell’opera sarà presentata domenica proprio a Portofino dal parroco, dal sindaco D’Alia e da monsignor Alain Lebeaupin, nunzio apostolico per l’Unione europea.
Original source: http://www.ilsecoloxix.it/p/levante/2015/08/01/AREzFxKF-portofino_turistica_tedeschi.shtml

Our best book

YouTube Channel

Send this to a friend