Gastronomy

La pasta di farro con pomodori, melanzane, menta e basilico

(N.Sulli – Il Corriere della Sera, 14/01/19) – Oggi del farro sentiamo parlare spesso e in commercio esistono pasta, pane, farina, biscotti, crackers, grissini. Ma che cosa ha di speciale? Il farro, considerato il più antico frumento — veniva già coltivato nel periodo neolitico dall’uomo per la sua alimentazione — è un carboidrato ricco di proteine. La pasta di farro, insomma, è più digeribile di quella tradizionale, meno calorica e ricca di sostanze ed elementi nutritivi essenziali come la vitamina niacina, la riboflavina ma anche vitamine A e B, sali minerali e potassio, magnesio, fosforo e fibre. Il gusto antico del farro, inoltre, e la consistenza granulare (che si mantiene se la cottura è al dente e il prodotto fresco o essiccato ma ben conservato) sono un ottimo conduttore di sapori. In una dieta «healthy», poi, condire la pasta con melanzane, menta, pomodoro e formaggio essiccato è un’ottima scelta per non appesantire lo stomaco e assaporare il vero gusto mediterraneo.

INGREDIENTI

500 gr di pasta di farro1
2 pomodori perino o datterini
2 melanzane (grandi viola)
menta
basilico
olio di oliva (possibilmente di spremitura più saporito)
peperoncino fresco rosso e verde a piacere
ricotta salata

PREPARAZIONE

Preriscaldate il forno a 150 gradi, tagliate i pomodori a metà per la parte lunga togliendo la parte dura del pomodoro ma lasciando sugo e semi. Tagliate, invece, le melanzane a quadretti. Ricoprite una teglia da forno con due fogli di carta e aggiungete le verdure tenendole ben separate. Condite con un pizzico di sale e pepe e cuocete per circa trenta minuti a 160 gradi. Dopo 10 minuti dall’inizio della cottura alzate il forno a 180 gradi. Una volta che i pomodori e le melanzane sono appassiti, fate raffreddare aggiungendo un po d’olio e menta nelle melanzane, olio e basilico nei pomodori.

Cuocete la pasta in acqua salata, scolate al dente e lasciate un po’ di acqua di cottura. Unite le verdure e ripassate la pasta in padella. Spegnete il fuoco e aggiungete un ultimo goccio d’olio a crudo, il peperoncino tagliato piccolissimo, qualche foglia di menta e basilico e grattugiate sopra un po’ di ricotta salata.

N.Sulli – Il Corriere della Sera, La pasta di farro con pomodori, melanzane, menta e basilico