Liguria

Le 9 domande a Matteo Brugnoli

(Onda Newspaper, 14/04/12) – Matteo Brugnoli, candidato nella lista PD di Rapallo a sostegno di Antonella Cerchi Sindaco.

1. La situazione familiare
Sposato.

2. Esperienza nel sociale
Donatore ed iscritto AVIS, iscritto nelle liste ADMO.

3. Lavoro o professione
Diplomato Nautico – titolo professionale di Capitano di Macchina. Ufficiale di Marina Mercantile dal 1998 al 2008, attualmente impiegato tecnico nella nautica da diporto.

4. Come vede la città ?
Vedo una città troppo ripiegata su stessa, una città non a misura d’uomo perché presenta tutti i difetti di una grande metropoli, dove il territorio è stato più volte e ripetutamente violentato da un’urbanizzazione indiscriminata. I cittadini hanno il diritto di poter camminare liberamente nel centro, senza dover essere soffocati
dagli scarichi delle autovetture, hanno diritto di godere delle spiagge libere nei periodi estivi e della passeggiata a mare nella sua totalità.

5. Com’è colpita dalla crisi ?
Rapallo è una città che offre troppo poco sotto il profilo lavorativo,io stesso ho dovuto lavorare lontano da casa per 10 anni per potermi creare un futuro. Le capacità, i talenti devono essere messi nelle condizioni di potersi esprimere sul territorio comunale, un’amministrazione seria e capace deve saper trovare per questo scopo soluzioni valide e concrete.

6. Cosa farebbe per lei ?
Rapallo deve uscire da quel sistema clientelare che ha trovato terreno fertile nelle amministrazioni della seconda metà del secolo scorso fino ai giorni nostri.I cittadini devono diventare parte attiva della crescita e delle scelte importanti del proprio Comune, aprendo un confronto franco e democratico di idee e proposte, che possano dare impulso alla vita della città, anche per lo sviluppo turistico, sociale ed economico della stessa.

7. E riguardo all’immigrazione ?
I nuovi Italiani sono una risorsa anche per un paese sempre più anziano come il nostro. Purtroppo le xenofobia dilagante nei diversi partiti nazionali, rallenta quel processo di apertura verso un mondo sempre più globalizzato e multirazziale, e ciò potrà avere effetti negativi anche sul turismo del domani.

8. E riguardo ai giovani disoccupati ?
Guardi, chi parla è una persona che sta vivendo la crisi sulle proprie spalle, come molti purtroppo; da ormai tre anni alterno giornate lavorative ad altre di cassa integrazione, quindi capisco i problemi ed il disagio sociale delle famiglie che vivono queste situazioni. Il nuovo Sindaco dovrà ripartire proprio da queste persone, incentivare le nuove imprese a gestione famigliare, con  sostegni anche di tipo economico, riscoprire le potenzialità del territorio sotto il profilo agro-turistico.

9. In che cosa crede ?
Nella legalità, nella meritocrazia e nel prossimo.

Our best book

YouTube Channel

Send this to a friend