Favorites Gastronomy

Vendemmia, la raccolta non soffre maltempo

Vendemmia, la raccolta non soffre maltempo

(Ansa, 03/09/20) – Una qualità delle uve buona che sfiora, in alcuni casi, l’eccellenza, per un’annata che si preannuncia interessante. A offrire il quadro di sintesi della vendemmia 2020, con le stime della nuova campagna, sono Assoenologi, Ismea e Unione Italiana Vini (Uiv). Dal report, presentato oggi con un incontro online, emerge che la quantità è in linea con quella dello scorso anno: -1%, a 47,2 milioni di ettolitri.

La produzione, che “mai come quest’anno- spiegano gli analisti- risente della congiuntura economica e della conseguente misura di riduzione volontaria delle rese messa in campo dal Governo e da quelle operate da molti Consorzi di tutela”, dovrebbe “tuttavia consentire all’Italia di rimanere il principale produttore mondiale di vino, seguita dalla Francia con 45 milioni di ettolitri e dalla Spagna (42 milioni).

Secondo il dossier redatto dal gruppo di lavoro congiunto, a una qualità alta e a una quantità leggermente inferiore alla media dell’ultimo quinquennio (-4%) fa da contraltare la particolare situazione economica internazionale, che registra una notevole riduzione degli scambi globali di vino (-11% a valore e -6% a volume nel primo semestre sul pari periodo 2019) e una contrazione, la prima dopo 20 anni di crescita, delle esportazioni del vino made in Italy (-4% nei primi 5 mesi), sebbene inferiore a quella dei principali competitor.

Ansa, Vendemmia, alta qualità e raccolta non soffre maltempo

Our best book

YouTube Channel

Send this to a friend