(E.Moretti Clementi – Il Secolo XIX, 12/05/20) – Una città aerea, spopolata e silenziosa, se non fosse per le note che accompagnano la voce di Sandro Giacobbe: è il suggestivo videoclip di “Genova”, scritta per omaggiare un popolo orgoglioso e indomito che si appresta a inaugurare il nuovo ponte sul Polcevera, diventato simbolo di rinascita per tutta l’Italia. Le immagini del drone catturano il Porto antico e la Lanterna ma anche i caruggi abbarbicati, le prelibatezze culinarie, la bandiera di San Giorgio: «Una dichiarazione d’amore per la mia città. Tanti miei fan, che non la conoscevano, la stanno scoprendo attraverso il video» racconta Giacobbe dal suo buen retiro nel Tigullio.

Se il brano “Solo un bacio” – i cui proventi hanno sostenuto cinque famiglie vittime di ponte Morandi – era il canto della tragedia, “Genova” è invece la canzone della rinascita, scritta con Don Backy. Tanto da ispirare una proposta legata all’intitolazione del nuovo ponte: «Goffredo Mameli. Era un giovane patriota genovese, ha composto l’inno nazionale ma tanti concittadini ignorano le sue origini, ricordate a malapena da una targa». Inno di fratellanza che tanti hanno riscoperto, nei flash mob dai balconi, durante la quarantena.

Socio fondatore, giocatore e per 18 allenatore della Nazionale cantanti, di cui resta membro del Consiglio direttivo, Giacobbe rimpiange gli eventi che avrebbero dovuto celebrare, a partire da questo maggio per concludersi nel 2021, il quarantennale della Partita del cuore e il traguardo straordinario dei 100 milioni di euro raccolti per le tante iniziative di solidarietà sposate in quattro decenni.

A lungo anima della squadra di calcio Rupinaro di Chiavari, che era riuscito a far decollare in terza categoria, quest’anno il cantante genovese era reduce da una tournée in Spagna e in Sudamerica quando, al rientro in Italia il 27 febbraio, è stato fermato come tutti dall’emergenza coronavirus. Il cantante di “Signora mia” ha dovuto infatti annullare un tour estivo di dieci date nei teatri spagnoli. Ma nel giorno dell’inaugurazione del nuovo ponte, prevista a luglio, Giacobbe e Don Backy potrebbero essere lì, per cantare la loro “Genova”.

E.Moretti Clementi – Il Secolo XIX, Sandro Giacobbe dedica una canzone a Genova e al nuovo Ponte