Video- Racconto: Omaggio alle donne di Santa Margherita

(Onda International, 20/01/22) - Giunti ormai al quarto video-racconto della “Guida al Tigullio (1700-1800)...

(Angelo Cacciola Donati, Onda International, 20/01/22) – Giunti ormai al quarto video-racconto della “Guida al Tigullio (1700-1800), i viaggiatori stranieri raccontano”, presentiamo questo breve brano di Guy de Maupassant in cui relata come, durante un suo viaggio in Italia nella seconda metà del XIXº secolo, restò ammirato dell’originale bellezza delle donne di Santa Margherita Ligure, che riportiamo integralmente in questo video.

Da fedele ammiratore della bellezza femminile, Guy de Maupassant, a proposito delle donne di Santa Margherita Ligure, così dichiarò:
“… Sono spesso carine, alte e dall’aspetto fiero, anche se un po’ trasandate, senza trucco e senza civetteria. Molte serbano ancora le tracce del sangue saraceno. Un giorno, all’angolo di una strada dei sobborghi, mi passò accanto una di loro e mi trasmise l’emozione di una bellezza delle più sorprendenti che abbia mai incontrato. Sotto un vigoroso avvio di capelli scuri che le svolazzavano intorno alla fronte, in un disordine altero e sbrigativo, mostrava una figura ovale e bruna del tipo orientale, di una figlia di mori, di cui preservava l’andatura ancestrale; anche se il sole dei fiorentini dava alla sua pelle un brillo più dorato. Gli occhi, che occhi! – lunghi e di un nero impenetrabile, sembravano lasciar scivolare una carezza senza sguardo tra delle ciglia così imperiose e grandi, di cui non avevo mai viste simili. E la carne intorno ai suoi occhi era così inspiegabilmente ombreggiata che, se non fosse stata vista in piena luce, si sarebbe pensato a un artificio vanitoso. Quando s’incontrano, pur vestite di stracci, tali creature, a cosa servirebbe afferrarle e portarle via, se non per adorarle, dire loro che sono belle e ammirarle! Che importa se non comprendono il mistero della nostra esaltazione, grezze come tutti gli idoli, ammalianti come sono, fatte solo per essere amate da cuori deliranti, e celebrate con parole degne della loro bellezza! …”

Testo ripreso dal libro “Guida al Tigullio (1700-1800), i viaggiatori stranieri raccontano” di Angelo Cacciola Donati, acquistabile su Amazon al seguente indirizzo:
https://www.amazon.it/dp/B09WLT3G3M

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
scroll to top