Guida al Tigullio (1700-1800), i viaggiatori stranieri raccontano

(Angelo Cacciola Donati – Onda International, 09/12/21) – Dopo questo lungo periodo di isolamento e angoscia, credo che un po’ tutti cerchiamo le nostre radici nel passato. Abbiamo bisogno del conforto della storia dei nostri posti, con tutti i suoi momenti felici e no. In tale contesto, la ripartenza, non solo economica e sociale, ma anche interiore, può essere stimolata proprio dalla storia delle nostre città e paesi. Forse è un po’ riprendere tra le mani il filo del tempo, dal gomitolo che era, ormai, caduto al suolo in questo lungo periodo.

Molto tempo prima che sorgessero i grandi hotel e iniziasse il turismo, il Tigullio era pervaso dai profumi delle piante e gli abitanti vivevano raccogliendo il corallo dalle trasparenti acque del mare e creavano degli splendidi merletti. Nel libro “Guida al Tigullio (1700-1800), i viaggiatori stranieri raccontano” di Angelo Cacciola Donati, si descrive quell’epoca attraverso gli occhi dei nobili e dei commercianti che viaggiavano in queste terre.

Grazie al supporto di Kindle Direct Publishing (KDP), il servizio di auto pubblicazione in formato digitale e cartaceo di Amazon, e alla disponibilità dell’Autore, per tutto il mese di dicembre 2021 i ricavi derivanti dalla vendita del libro saranno devoluti alle Croci e Assistenze Pubbliche del Tigullio, che si sono impegnate con abnegazione durante le fasi più difficili della pandemia.

“Guida al Tigullio (1700-1800), i viaggiatori stranieri raccontano” può essere acquistato su Amazon al seguente indirizzo: https://www.amazon.it/dp/B09WLT3G3M

L’iniziativa è patrocinata dalla Croce Bianca Rapallese e dalla Società Economica di Chiavari. Inoltre, ricordiamo che questo libro è acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente.

scroll to top